La magia di Barcellona

Barcellona es un sueño.
Così diceva un ragazzo in un film che adoravo da bambina, mi sembra fosse delle cheetah girl, prima di visitare questa città ero convinta che fosse solo una frase da film invece non è così, Barcellona è un sogno, un sogno che ho vissuto e che voglio rivivere di nuovo con voi.
Era il 2015 quando sono partita per Barcellona con i miei genitori, che anno meraviglioso è stato, pieno di viaggi, di avventure, di nuove amicizie (ho conosciuto il mio ragazzo in quell'anno), sono arrivata a Barcellona in una giornata di primavera, ricordo che all'inizio non ne rimasi affascinata, ci è voluta qualche ora e lo spostamento con la metro verso la città per farmi sentire tutta la magia che quella città emana.
La prima cosa che ho visto di Barcellona è stata la Font magic una fontana danzante che di notte si tinge di mille colori, i colori, l'elemento chiave di Barcellona, o meglio quello che io ho percepito di più, colori vivi, simbolo di una città piena di vita, di emozioni, di storia e cultura.
E parlando di colori non posso non parlare della Boqueria o meglio, il mercado della Boqueria, uno dei mercati fissi più famosi d'Europa, un luogo meraviglioso, lì davvero vivi la quotidianità di Barcellona, se vi capitate in questa splendida città dovete andare, obbligatoriamente in questo mercato e dovete mangiarvi un ottimo "bocadillo con jamon " o in italiano un panino con il prosciutto.
Barcellona è un sogno anche perché è piena di musica, la troverete in ogni angolo di Barcellona, da quelli più isolati a quelli più centrali, come la rambla, ma io
davvero non riesco a non parlarvi di Gaudí, un uomo immenso, che ha donato tanto a Barcellona, la Sagrada Familia è davvero patrimonio dell'umanità, per il semplice fatto che una volta che entri non puoi rimanere indifferente all'immensità di questa struttura, dal gioco di luci, ai colori e ai materiali utilizzati, non puoi non restare a bocca aperta, ma se devo dirvi la verità la cosa che ho amato di più di Barcellona è Casa Batllo, anche questa di Gaudí, se non ricordo male era la sua residenza, un posto magico, impossibile da descrivere, dovete andare, assolutamente.
L'ultimo posto di cui voglio parlarvi è Park Guell, il luogo dove si può o meglio si deve ammirare il miglior panorama di Barcellona!
Non ricordo i posti in cui ho mangiato, ma non importa, l'importante è che non mangiate sulla rambla, è un posto da turisti e non assaporerete mai il vero sapore di Barcellona, mangiate tanta paella e magari un bel piatto di pesce a Barcelloneta, dove poi troverete tantissimi localini per bere qualcosa.
Mi raccomando vivete Barcellona, merita davvero tanto.

Spero che questo articolo vi sia piaciuto.
Un bacio,
Fly

Commenti

Post popolari in questo blog

SONO TORNATA

Giusto un poco di casino, questo è ROCK PER UN BAMBINO!

Verona mi hai rubato il cuore ❤️